Premier League, Ranieri si ferma a Liverpool. Poker City

Londra (Regno Unito), 26 dic. (LaPresse) - Si ferma ad Anfield l'entusiasmante corsa del Leicester. Dopo dieci risultati utili, la squadra di Claudio Ranieri capolista in Premier League si arrende a Liverpool (1-0) nel big match della 18/a giornata ed incassa il primo ko esterno in campionato. Uno stop che fa sorridere l'Arsenal, atteso in serata a Newcastle nella sfida che chiude il 'Boxing Day': una vittoria dei Gunners significherebbe sorpasso e primato ai danni delle 'Foxes'. A decidere il successo dei Reds, la rete di Benteke al 63'. Klopp ritrova la vittoria dopo tre partite, la formazione di Ranieri non va a segno per la prima volta in questo campionato.

Le voci sull'arrivo di Guardiola a fine stagione non distraggono il Manchester City, che all'Etihad cala il poker (4-1) al Sunderland e si porta a -3 dalla vetta. La squadra di Pellegrini chiude i giochi nei primi 22', andando a segno ben tre volte con Sterling (12'), Toure (17') e Bony (22'). Nella ripresa arrotonda il tabellino de Bruyne (54'), i 'Black Cats' accorciano le distanze con Borini cinque minuti. Bony fallisce al 69' il rigore della possibile cinquina.

Resta nella scia del City il Tottenham, vittorioso (3-0) sul Norwich con la doppietta di Kane (rigore al 26' e rete al 42') e Carroll (80'). Guus Hiddink si deve accontentare di un pari nel suo nuovo debutto a Stamford Bridge. Il Chelsea non va oltre il 2-2 contro il Watford: i 'Blues' partono bene e vanno in vantaggio con Diego Costa (32'), replicano gli 'Hornets' con il rigore di Deeney. Nella ripresa gli ospiti si portano avanti con Ighalo (56'), ma vengono raggiunti ancora da Costa. A dieci minuti dalla fine, il Chelsea spreca con Oscar il rigore della possibile vittoria: la zona retrocessione è distante appena due punti.

Reti inviolate tra Bournemouth e Crystal Palace, mentre è 1-1 tra l'Aston Villa e il West Ham di Ogbonna: apre Cresswell, chiude Ayew su rigore. In chiave salvezza, importante successo dello Swansea sul West Bromwich (1-0): decide la rete di Ki Sung-Yong dopo nove minuti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata