Premier League: Leicester frena, Arsenal vince e si porta a +2

Londra (Regno Unito), 2 gen. (LaPresse) - Il Leicester frena e l'Arsenal ne approfitta per portarsi da solo in vetta. Parte con un successo il 2016 dei Gunners, che superano di misura il Newcastle (1-0) nella 20/a giornata di Premier League e staccano la squadra di Ranieri, portandosi a 42 punti. A decidere la sfida dell'Emirates, la rete di Koscielny al 72'. Resta a -2 il Leicester, che non va oltre lo 0-0 in casa con il Bournemouth, fresco di ingaggio di Iturbe. I 'Foxes' hanno la grande occasione al 59' per sbloccare il risultato, ma Mahrez fallisce il rigore concesso per l'intervento falloso di Francis, espulso nell'occasione. Il Leicester non vince da tre partite e potrebbe essere avvicinato dal City, atteso sul campo del Warford.

Sorride invece il Manchester United, che dopo sei partite torna al successo battendo 2-1 lo Swansea e regala un po' di stabilità alla traballante panchina di Van Gaal. Ad Old Trafford succede tutto nella ripresa: apre le marcature Martial (47'), replicano i gallesi con Sigurdsson (70'), ma Rooney firma sette minuti dopo il gol-vittoria con uno strepitoso colpo di tacco. Secondo successo di fila per il West Bromwich, che batte 2-1 lo Stoke: albionici a segno con Sessegnon e in pieno recupero Evans, di Walters la rete dei 'Potters' che chiudono in dieci per l'espulsione di Cameron. In chiave salvezza importante successo del Norwich (1-0 al Southampton privo di Pellè) e del Sunderland, che spezza la striscia di sconfitte regolando 3-1 il fanalino di coda Aston Villa: tra i 'Black Cats', in evidenza Dafoe con una doppietta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata