Premier League, flop Van Gaal: Burnley-United 0-0. City ko, volano Chelsea e Swansea

Burnley (Regno Unito), 30 ago. (LaPresse) - Non si sblocca il Manchester United di Louis Van Gaal. I Red Devils rimandano ancora una volta l'appuntamento con la vittoria in Premier League uscendo con un pareggio a reti inviolate sul campo del neopromosso Burnley, nell'anticipo della terza giornata. Nemmeno il promettente esordio con lo United del nuovo acquisto Angel Di Maria, in campo 70 minuti, è riuscito a dare la scossa ad una squadra protagonista di un avvio di stagione sotto le aspettative. I Red Devils salgono a quota 2, mentre il Burnley incassa il primo punto in campionato.

Il Manchester è prossimo ad aggiungere anche il nazionale olandese Daley Blind alla già lunga lista di acquisti estivi. I Red Devils annunciano di "aver raggiunto un accordo con l'Ajax per ingaggiare" il difensore. Secondo i media inglesi ed olandesi, lo United sborserà ai 'Lancieri' 18 milioni di euro. Blind, figlio dell'ex difensore dell'Ajax Danny, ha preso parte agli ultimi Mondiali con la nazionale olandese allenata da Van Gaal, ora sulla panchina dello United.

I campioni d'Inghilterra del Manchester City sono stati battutia sorpresa per 1-0 all'Etihad Stadium dallo Stoke City. Il gol decisivo porta la firma di Diouf al 58', grande soddisfazione per l'ex tecnico dei Citizens Mark Hughes ora in panchina allo Stoke. Pellegrini ha schierato ancora l'ex fiorentino Jovetic titolare, ma dopo la doppietta al Liverpool oggi il montenegrino non ha trovato la porta in coppia con Aguero. Prosegue il sogno dello Swansea che rifila un secco 3-0 al West Bromwich e si porta da solo al comando della classifica a punteggio pieno. Gallesi a segno due volte con Dyer al 2' e al 71', tris firmato da Routledge al 24'.

Prima vittoria stagionale per il Qpr, che supera 1-0 il Sunderland di Giaccherini con la rete di Austin al 47' del primo tempo. L'ex juventino è entrato in campo nella ripresa. Primo gol in Premier League per Graziano Pelle' nel successo esterno del Southampton sul campo del West Ham per 3-1. Per la squadra di Koeman doppietta del francese Schneiderlin al 46' e 68', poi il sigillo di Pellè all'83'. Spettacolare pareggio 3-3, infine, tra Newcastle e Crystal Palace. Bianconeri a segno con Janmaat al 37', Aarons al 73' e Williamson all'88. Per gli ospiti le reti di Gayle al 1', Puncheon al 48' e pareggio finale di Zaha al 95'.

Travolgente vittoria del Chelsea ai danni dell'Everton, punteggio tennistico per la squadra di Jose Mourinho che si impone per 6-3 al Goodison Park. Dato in dubbio per problemi fisici, Diego Costa gioca tutti i novanta minuti e segna anche due gol: il bomber spagnolo apre le danze dopo appena 34 secondi e chiude i conti al 90'. Nel mezzo è festival del gol: Ivanovic dopo 3' raddoppia per il Chelsea, il belga Mirallas al 45' accorcia le distanze per l'Everton. Nel secondo tempo al 67' un autogol di Coleman consente al Chelsea di allungare, ma dopo due minuti Naismith riapre i giochi. Il Chelsea quando può distendersi in avanti è però devastante e va ancora a segno al 77' con Matic e al 77' con il brasiliano Ramires. Il grande ex Eto'o accorcia le distanze per l'Everton al 76', prima del timbro finale ancora di Costa. Per il Chelsea terza vittoria in altrettante partite e primato in classifica a punteggio pieno alla pari del sorprendente Swansea. Inizio di campionato in salita per l'Everton con solo 2 punti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata