Premier League, City a Newcastle per inseguire un sogno

Manchester (Regno Unito), 4 mag. (LaPresse/AP) - Il Manchester City di Roberto Mancini si gioca domani a Newcastle il primo match ball per la vittoria della Premier League ai danni dei cugini e rivali del Manchester United. I citizens dovranno vedersela contro un Newcastle in piena corsa per un posto in Champions League e forti di uno degli attaccanti più in forma del momento. Papiss Demba Cisse, l'attaccante arrivato a gennaio dalla Germania, con due splendidi gol è stato l'autentico protagonista della vittoria dei MgPies per 2-0 in casa del Chelsea.

Il bomber senegalese ha fin qui realizzato 13 gol in 12 partite. Grazie alla vittoria per 1-0 nel derby con lo United, però, il City è padrone del proprio destino e una vittoria al St. James Park potrebbe regalare alla squadra di Mancini il primo titolo di campione inglese dal lontano 1968. "A Newcastle sarà la nostra partita più difficile, più dura di quella contro lo Unted. E' strano ma è così", ha detto Mancini. "Hanno avuto una stagione fantastica e stanno giocando per arrivare in Champions League", ha aggiunto il manager italiano a proposito degli avversari.

A due giornate dalla fine del campionato, il City è avanti allo United solo per la differenza reti mentre il Newcastle è a pari punti con il Tottenham per il quarto posto contro ogni pronostico, avendo venduto negli ultimi 18 mesi molti dei suoi giocatori migliori. Il manager Alan Pardew è stato molto accorto negli acquisti, non per Cisse, pagato circa 15 milioni di euro ma che sta più che meritando tale valutazione.

Il gol contro il Chelsea da un angolo impossibile è sicuramente uno dei più belli della stagione. "Non vedo l'ora di vedere il video con gli highlights della nostra stagione perché ci saranno tanti gol bellissimi", ha detto Pardew. Il Newcastle ha vinto otto delle ultime nove partite e punta ad entrare l'anno prossimo nella competizione più importante d'Europa dopo sole due stagioni dal ritorno nella massima divisione inglese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata