Prandelli: Mio futuro? Non ho ancora deciso. Bulgaria avversaria pericolosa

Palermo, 5 set. (LaPresse) - "Assolutamente no". Cesare Prandelli risponde così a chi gli chiede se abbia già deciso quale sarà il suo futuro, in merito alle indiscrezioni di stampa degli ultimi giorni su quale potrebbe essere la sua prossima destinazione e il suo sostituto. Il ct della Nazionale, in conferenza stampa alla vigilia del match con la Bulgaria, chiarisce di avere "massima serenità. Non abbiamo detto niente di clamoroso, se non quella di avere concentrazione sulla qualificazione. Poi - aggiunge - ci saranno programmi e progetti con la massima trasparenza. E' un ruolo particolare, non mi sono meravigliato". "Abbiamo massimo rispetto e concentrazione su quello che dobbiamo fare", prosegue Prandelli.

"Abbiamo visto le immagini della squadra, sarà particolarmente difficile da affrontare. Ha grande agonismo, capacità di ripartire, non solo con gli attaccanti ma anche con i centrocampisti, soprattutto gli esterni. E' una squadra molto pericolosa". Così Prandelli, commissario tecnico della Nazionale, presenta gli avversari di domani sera. "Tutte le squadre possono metterti in difficoltà, ha grande capacità di palleggio e ripartenza", sottolinea il mister azzurro che non svela la formazione che scenderà in campo a Palermo. "Non abbiamo ancora deciso, l'allenamento - prosegue - sarà importante per verificare la condizione fisica e l'aspetto mentale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata