Prandelli: Italia a viso aperto contro la Germania. Rossi out, in attacco Balotelli-Osvaldo

Milano, 14 nov. (LaPresse) - Il ct della Nazionale Cesare Prandelli ha annunciato la formazione dell'Italia che affronterà domani la Germania a San Siro: "giocheranno Buffon, Abate, Criscito, Barzagli, Bonucci, Pirlo, Marchisio, Thiago Motta, Montolivo, Balotelli e Osvaldo". Niente da fare quindi per Giuseppe Rossi, che nonostante oggi si sia allenato, non ha ancora recuperato dall'influenza. Per quanto riguarda De Rossi, invece, Prandelli ha annunciato che "sarà disponibile ma partirà dalla panchina".

"Basta il nome per avere grande concentrazione, non c'è bisogno di altro per preparare la gara". Così Prandelli, ct della Nazionale, nel corso della conferenza stampa alla vigilia dell'amichevole contro la Germania a San Siro. "Affrontiamo una squadra che negli ultimi anni è migliorata tantissimo, con fantasia, qualità e concretezza. Sarà una gara molto significativa - prosegue il ct - per capire a che punto siamo, visto che nelle ultime uscite abbiamo un po' perso la nostra continuità di gioco". Un Prandelli comunque determinato e convinto dei mezzi della sua squadra: "La Nazionale è in una condizione psicofisica straordinaria e faremo una grande partita. Stiamo bene e non ci saranno alibi e scusanti. Affronteremo la Germania a viso aperto e alla fine vedremo quale sarà la distanza tra le due squadre".

"Lo spread con la Germania? Adesso non so dire ora quale sia lo 'spread' tra il calcio italiano e quello tedesco, ma noi pensiamo di poter giocare a viso aperto contro la Germania e alla fine vedremo la differenza", dichiara ancora un Prandelli dal volto molto concentrata. Inevitabile tornare alla semifinale degli ultimi Europei vinta dagli azzurri con un grande Balotelli. "L'ultima gara è stata entusiasmante. Abbiamo rischiato all'inizio poi noi abbiamo avuto il dominio del gioco. Sarà domani una gara interessante per capire chi a centrocampo avrà la supremazia". Quindi Prandelli elogia la squadra tedesca: "Sono una delle più forti al Mondo. Hanno messo in campo una schiera di giocatori di qualità, tecnica, uno contro uno, uniti alla concretezza e serietà dei tedeschi, alla la concentrazione. Affrontiamo queste per capire dove hanno punti deboli e incanalare la partita su quel binario". Infine Prandelli scerza quando un giornalista tedesco gli ricorda che l'ultima sconfitta interna dell'Italia contro la Germania risale a 28 anni fa: "Facicamo gli scongiuri. Ma è sempre bello affrontare un avversario così, vogliamo provare a dare continuità a questa striscia. Penso sarà una partita molto bella".

"Balotelli rischia di perdersi come tutti i ragazzi che magari perdono il proprio equilibrio e l'obiettivo". Prandelli parla anche di Mario Balotelli nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match amichevole contro la Germania a San Siro. "Visto come si è presentato in ritiro, un po' di critiche gli hanno fatto bene. Non ho mai visto un Mario così bene - prosegue Prandelli - così determinato e motivato. Deve fare tesoro e trovare dentro di se la motivazione". Ancora Prandelli spiega: "Un calciatore sa di essere sempre sotto esame. Deve trovare grande serenità perchè può fare ancora tanto. È temuto dalle difese di tutto il mondo e deve solo pensare a giocare". Prandelli ha parlato poi di Andrea Ranocchia: "Ha iniziato la stagone bene, tutti gli riconosciamo grandi margini di miglioramento e sotto la guida di Mazzarri può migliorare velocemente". Infine Prandelli ha annunciato che lunedì contro la Nigeria in porta giocherà Sirigu.

"A Thohir faccio un grande in bocca al lupo e gli direi di mettere lo stesso amore e la stessa passione che ha messo la famiglia Moratti". Lo ha detto il ct della Nazionale, Cesare Prandelli, in conferenza stampa a proposito dello sbarco a Milano di Erick Thohir.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata