Prandelli: Ho visto grande Italia, questa squadra dà sempre il massimo

Torino, 10 set. (LaPresse) - "A me sembra di aver visto una grande Italia, abbiamo preso un contropiede, loro cercavano questo, nel primo tempo abbiamo creato 4 palle gol. Nell'intervallo ho detto ai ragazzi di crederci e di stare tranquilli". Queste le prime parole di Cesare Prandelli ai microfoni Rai dopo la vittoria per 2-1 sulla Repubblica Ceca che vale la qualificazione al Mondiale per l'Italia. "Gli errori di Balotelli? Sono attimi, può capitare all'attaccante di sbagliare, gli ho detto solo di stare sereno e tranquillo, secondo me ha giocato molto bene - ha evidenziato il tecnico degli azzurri - Siamo una squadra che conosce i propri limiti e che cerca di enfatizzare le proprie qualità. Speriamo di aumentare la nostra consapevolezza per fare ancora meglio". A proposito del ritorno alla difesa a quattro subito dopo il gol preso, Prandelli spiega che "l'idea era quella di avere una superiotà numerica in mezzo al campo e non prendere le ripartenze, tanto valeva tornare con un centrocampista in più". In chiusura una battuta su Gigi Riva, storico team manager della nazionale italiana. "Non abbiamo voluto rimpiazzarlo, lo aspettiamo a braccia aperte, spero di incontrarlo presto", ha concluso il ct dell'Italia.

"C'è grande soddisfazione, questa è una squadra che ha grande qualità, riesce sempre a dare il massimo. Anche nei momenti di sofferenza fisica hanno tutti risposto bene". Cesare Prandelli non nasconde la soddisfazione al termine del successo sulla Repubblica Ceca (2-1) che consente agli azzurri di qualificarsi matematicamente ai Mondiali. "Abbiamo disputato una grande partita. Nel primo tempo - analizza il ct in conferenza stampa - siamo andati sotto in contropiede. Poi abbiamo creato quattro occasioni da gol, trovato la profondità. Nello spogliatoio non c'erano sorrisi. Ci siamo detti che non dovevamo demordere". "Ora - prosegue Prandelli - dobbiamo cercare di continuare a lavorare, pensando ad enfatizzare le nostre qualità, trasmettendo sicurezza. Solo attraverso un percorso che conosci puoi migliorare ancora. Stasera è stata la dimostrazione, abbiamo cambiato modulo senza trovare difficoltà".

Il tecnico azzurro valuta la prestazione di Balotelli. "A volte gli attaccanti possono sbagliare la conclusione", spiega il tecnico della Nazionale. "Ha creato 4-5 opportunità, ha mantenuto lucidità e concentrazione ed è stato premiato. Nel secondo tempo ha fatto cose importanti per la squadra. E' stata un'esperienza in più e quando le fai, cresci". Riguardo l'accoglienza dello Juventus Stadium, Prandelli sottolinea: "Ieri abbiamo trovato un entusiasmo straordinario e contagioso, stasera il pubblico è stato fantastico. Si percepisce amore intorno a questa squadra e per noi è un successo". Prandelli non si sbilancia su quello che è il tormentone degli ultimi giorni ovvero il suo futuro dopo i Mondiali. "La qualificazione c'è, ora potremo valutare con i tempi giusti, ci troveremo e programmeremo con grande serenità", dice il tecnico azzurro proiettandosi al lavoro da fare prima del torneo. "Ora ho la necessità di valutare certi giocatori. Abbiamo tempo. Non ci saranno esperimenti, voglio che la squadra faccia ancora risultato e fare crescere i ragazzi che ne hanno la necessità". In quanto all'obiettivo da ottenere al Mondiale, Prandelli si limita a dire che "la cosa importante è arrivare dal punto di vista fisico con una preparazione eccellente, altrimenti - evidenzia - sarà molto difficile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata