Prandelli: Europei evento unico, lavorare su mentalità e qualità

Coverciano (Fi), 21 mag. (LaPresse) - "Cercheremo di lavorare sulla qualità del gioco per valorizzare i nostri attaccanti". Così l'allenatore della Nazionale Cesare Prandelli nella prima conferenza stampa a Coverciano, sede del raduno azzurro in vista degli Europei 2012.

"Vogliamo creare un clima di grande entusiasmo - spiega il ct - con la voglia di essere a disposizione ed essere generosi, perchè così si possono affrontare tutte le situazioni con più facilità". Non ci sono i giocatori di Juve e Napoli, che arriveranno soltanto sabato, ma per Prandelli questo non è un problema: "Non penso agli aspetti negativi, l' aspetto positivo è che tutti i giocatori di Juve e Napoli vogliono venire qui in anticipo, ma dopo una stagione così 4-5 giorni di vacanza è giusto che li facciano".

"Il futuro? La squadra ce l'ho, spero di fare l'allenatore almeno fino ai primi di luglio...", ha detto ancora Prandelli. Il riferimento è ovviamente alla speranza di arrivare in fondo alla competizione in Polonia e Ucraina. Sulle polemiche dei mesi scorsi sugli stage negati dalle squadre di serie A, Prandelli replica: "Io ora voglio solo mettermi alle spalle le polemiche e pensare a lavorare bene. Abbiamo poco tempo e dovremo fare il massimo, io conto solo sulla voglia dei miei ragazzi che mi hanno sempre fatto capire di voler essere presenti e fare parte di questo gruppo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata