Prandelli: Brutta figura con Haiti ma spirito era 'diverso'

Rio de Janeiro (Brasile), 11 giu. (LaPresse) - "Abbiamo fatto una brutta figura sicuramente come risultato, noi abbiamo accettato questa partita con uno spirito diverso, siamo arrivati ieri, abbiamo cambiato tanto. Dobbiamo tenere in considerazione diversi aspetti, soprattutto quello fisico". Il ct dell'Italia Cesare Prandelli ai microfoni Rai analizza la partita pareggiata 2-2 con Haiti. Sotto accusa la condizione fisica degli azzurri. "Nell 1 contro 1 perdevano sistematicamente tutti i duelli in velocità, si è visto - ha ammesso l'ex allenatore della Fiorentina - Mi auguro che tra 5 giorni con il Messico vada meglio. Il 4-3-3? Abbiamo cercato di trovare l'ampiezza, era giusto provare un'alternativa non abbiamo mai tempo di farlo, ora con la Confederations troveremo i giusti equilibri". In chiusura Prandelli è tornato sullo spirito a dir poco amichevole con cui sono entrati in campo gli azzurri. "Per noi era una partita fatta con uno spirito completamente diverso, questo non toglie la brutta figura che abbiamo fatto - ha ammesso il ct dell'Italia - Abbiamo accettato di giocare sapendo di rischiare qualcosa, ma l'abbiamo fatto con lo spirito giusto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata