Poli-Eder affondano Chievo, Sampdoria vede salvezza: 2-1 nell'anticipo

Genova, 24 feb. (LaPresse) - La Sampdoria pone un altro tassello importante verso l'obiettivo salvezza. I blucerchiati battono il Chievo 2-0 nell'anticipo della 26/a giornata ed ottengono tre punti che contribuiscono ad intravedere un futuro di campionato decisamente tranquillo. Continuano i benefici della cura Rossi: i doriani ottengono la terza vittoria tra le mura amiche. Poli ed Eder sono gli autori delle reti che affondano un Chievo che continua ad avere un discreto margine sulla zona pericolo ma che non può più concedersi passi falsi. I veronesi lottano e sfiorano il pareggio in più di un'occasione, ma a creare i maggiori pericoli sono gli avversari che si prendono alla fine l'intera posta.

Primo tempo combattuto e giocato con aggressività da entrambe le compagini. Parte forte la Sampdoria: al primo minuto Sansone innesca Obiang in area ma è provvidenziale la chiusura di Rigoni. Poi ci prova De Silvestri, ma il suo tiro-cross da buona posizione non impensierisce Puggioni. Acerbi prova a dare la sveglia al Chievo con un gran sinistro dai 20 metri: Romero è attento (26'). Al 34' passa la Sampdoria: Obiang salva sul fondo un pallone e serve Poli al limite dell'area, il centrocampista fa partire il destro a giro ed insacca sul palo lungo. Per la squadra di Rossi, vantaggio meritato. Il Chievo potrebbe subito riportarsi in pari, due minuti dopo: ma Romero è bravissimo, in tuffo, ad opporsi alla gran conclusione di Guana diretta all'incrocio dei pali. Poi sono i veronesi a rischiare su un insidioso traversone di Sansone, ma salva sulla linea Acerbi.

La squadra di Corini entra in campo nella ripresa con maggior determinazione, mentre la pioggia che cade dal cielo di Marassi lascia il posto alla neve. Grande rischio per gli ospiti al 9', con Puggioni costretto a fermare la corsa di Icardi con un intervento da rosso. Il portiere se la cava con un giallo tra le proteste dei doriani. Al 12' è Sansone ad impegnare di sinistro Puggioni, che respinge con i pugni. Altro lavoro per le moviole al 27': tocco di braccio di De Silvestri in area blucerchiata, ma per Abbattista è solo corner per il Chievo. Con il passare dei minuti aumenta il pressing dei gialloblù, con la Sampdoria attenta a non scoprirsi: al 36' Hetemaj sfiora il pareggio in mezza rovesciata sul cross di Luciano, ma la palla è fuori. Ma sul successivo contropiede arriva l'affondo definitivo della Sampdoria. Eder raccoglie un lungo lancio dalle retrovie, supera Andreolli e batte di destro Puggioni per il 2-0 che mette fine all'incontro. I blucerchiati possono festeggiare il quinto risultato utile consecutivo, il Chievo conferma il momento non felicissimo: gli uomini di Corini non vincono da quattro giornate.

SAMPDORIA-CHIEVO 2-0

Marcatori: pt 33' Poli, st 38' Eder.

Sampdoria: Romero; Rossini, Gastaldello, Costa; De Silvestri (st 32' Mustafi), Obiang, Krsticic, Poli, Estigarribia; Sansone, Icardi (st 16' Eder). All. Limone (Rossi squalificato).

Chievo: Puggioni; Frey, Andreolli, Dainelli (st 1' Hetemaj), Acerbi, Jokic; Guana (st 22' Luciano), Rigoni, Cofie (st 32' Pellissier); Samassa, Thereau. All. Corini.

Arbitro: Abbattista.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata