Polemiche su frasi Ecclestone: Donne non possono guidare in F1
Secondo il manager inglese "non dovrebbero essere prese sul serio"

"Non conosco una donna che sia fisicamente in grado di guidare ed essere veloce su una vettura di Formula 1. Non dovrebbero essere prese sul serio". Con questa dichiarazione alla stampa britannica il boss della Formula 1 Bernie Ecclestone ha scatenato un altro putiferio. L'85enne manager inglese ha parlato durante l'Advertising Week Europe e le sue parole rilanciate dalla Bbc hanno fatto il giro del mondo. Ecclestone ha successivamente dichiarato che invece le donne dovrebbero occupare posti di responsabilità in altri ambiti perchè "sono più competenti e hanno un ego smisurato". La frase di Ecclestone non è stata presa bene da alcune pilote donne, come l'inglese Pippa Mann, che ha preso parte 4 volte alla 500 miglia di Indianapolis. "Qualcuno dovrebbe ricordargli che nella IndyCar non c'è il servosterso e siamo abbastanza forti per girare il volante", ha detto. Attualmente in Formula 1 non ci sono pilote donne, l'ultima a provarci è stata Susie Wolff come collaudatrice per la Williams.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata