Poche emozioni e super Andujar, Cagliari e Catania si annullano: 0-0

Quartu Sant'Elena (Cagliari), 10 nov. (LaPresse) - Poche emozioni e zero reti nel 'derby delle Isole' tra Cagliari e Catania. Allo stadio 'Is Arenas' di Quartu, aperto nella tribuna centrale nonostante le disposizioni della Questura che l'aveva dichiarata inagibile, termina con uno scialbo 0-0 tra due squadre che in altre occasioni hanno mostrato ben altro atteggiamento. La squadra di casa si riscatta in parte dopo la sconfitta sul campo della Fiorentina, primo ko della gestione Pulga-Lopez, mentre i siciliani di Maran erano reduci dal poker rifilato alla Lazio. Nel primo tempo è il Cagliari ad avvicinarsi al vantaggio e sempre con Sau. Alla mezz'ora l'attaccante manca la deviazione di testa sul traversone di Cossu. Un quarto d'ora dopo, si vede la porta sbarrata dal recupero di Andujar dopo aver saltato lo Legrottaglie e lo stesso portiere.

Ancora un grande intervento del portiere degli etnei, al 46', sul colpo di testa dell'indemoniato Sau, salva la squadra ospite. Il copione non cambia nella ripresa, con il Cagliari più attivo e coraggioso nello spingersi all'attacco e il Catania attento più a difendersi che ad avanzare. Verso la fine, prevale la volontà di non perdere e di incassare un punto comunque prezioso per rafforzare una classifica più che dignitosa.

CAGLIARI-CATANIA 0-0

Cagliari: Agazzi; Pisano, Rossettini, Astori, Avelar; Ekdal, Conti, Nainggolan; Cossu (30' st Thiago Ribeiro); Nenè (18' st Pinilla), Sau (39' st Ibarbo). All. Pulga-Lopez.

Catania: Andujar; Alvarez, Spolli, Legrottaglie, Marchese; Izco, Lodi, Biagianti (35' st Almiron); Barrientos (29' st Castro), Doukara (20' st Morimoto), Gomez. All. Maran.

Arbitro: Di Bello.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata