Playoff Nba, vanno avanti i Rockets. Rimontona di Oklahoma City
Houston in semifinale. Sul 3-2 Toronto-Washington, Utah-Oklahoma e Cleveland-Indiana

Anche Houston chiude la serie e va al secondo turno dei playoff Nba. I Rockets battono in gara 5 i Minnesota Timberwolves (122-104) e chiudono la questione sul 4-1. Sul 3-2 le altre tre serie della notte: Cleveland ha battuto Indiana (98-95), Toronto ha superato Washington (108-98) e Oklahoma ha ridotto il distacco sconfiggendo Utah (107-99).

Houston-Minnesota 4-1 - Minnesota ci prova fino in fondo e chiude in vantaggio di quattro punti il primo tempo (59-55), ma Harden e compagni piazzano un terzo quarto devastante (30-15) per Houston e la storia della serie finisce lì. I Timberwolves, comunque, ottavi a Ovest hanno dimostrato di poter tener testa alla squadra favorita confermando la sensazione che i playoff, quest'anno saranno molto più equilibrati del solito.

Nei Rockets, si sveglia finalmente lo svizzero Clint Capela che mette a segno 26 punti e prende 15 rimbalzi. Harden ne aggiunge 24 (12 assist). Bene anche Gordon (19 punti), Ariza (14), Paul (12), Tucker (15). Per Minnesota ci sono 23 punti e 14 rimbalzi di Karl-Anthony Towns, 20 punti di Crawford, 17 di Teague, 14 di Wiggins, 12 di Rose e 10 di Gibson. Nelle semifinali di Conference Houston aspetta la vincente di Utah-Oklahoma.

Utah-Oklahoma City 3-2 - Con otto minuti da giocare nel terzo quarto, i Thunders sono sotto di 24 punti: partita e serie sembrano una faccenda chiusa. Ma Russell Westbrook non ci sta e inizia uno spettacolo personale da 45 punti, 15 rimbalzi e 7 assist che portano in otto minuti al pareggio (78-78). L'ultimo periodo serve a Oklahoma a chiudere la questione (107-99). Ora la serie potrebbe aver cambiato inerzia anche se Utah resta davanti (3-2). Se ne riparla sabato (alle 4,30 di mattina in Italia) in casa degli Utah Jazz che avranno un altro match point.

Per Oklahoma, oltre a Westbrook, ci sono 34 punti di un grande Paul George. I due, insieme, segnano 79 punti. Gli altri guardano e danno una mano. Per i Jazz ci sono 27 (dalla panchina) di Crowder, 23 di Mitchell, 16 di Ingles, 11 di Gobert, 10 a testa per Rubio e Favors.

Cleveland-Indiana 3-2 - Ancora una vittoria di stretta misura per Cleveland in questa che sembra la serie più equlibrata. Finisce 98-95 con Indiana che era avanti 56-49 a metà gara. Ancora una volta, il terzo quarto (32-17 per i Cavs) risulta decisivo.

LeBron James fa cose mostruose per Cleveland (44 punti, 10 rimbalzi e 8 assist con il 58,3% al tiro). Kyle Korver mette 5 triple (19 punti in tutto) e e Kevin Love aggiunge 11 punti. Per Indiana il migliore è Sabonis (22 punti9, Young ne mette 16, Oladipo 12, Bogdanovic 11 e Stephenson 12. La serie torna a Indiana (gara 6 si gioca sabato alle 2 di notte italiane).

Toronto-Washington 3-2 - I Toronto Raptors riprendono in mano la serie con Washington (anche qui si conferma l'equilibrio tra la prima e l'ottava dell'Est). Partita sempre in bilico (79-78 per i Raptors all'inizio dell'ultimo quarto). Gran parte del merito va a uno straordinario DeMar DeRozen: 32 punti. Kyle Lowry ne mette 17, Valanciunas 14 (13 rimbalzi) e Wright 18.

Per Washington ci sono 26 punti di Wall, 20 di Beal, 14 di Oubre e 10 di Gortat. La serie va a gara 6. Si gioca sabato (1 di notte italiana) a Washington.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata