Platini: In nuovo stadio Juventus può aprire un ciclo

Fiano Torinese (Torino), 5 set. (LaPresse) - "Rimpianti di non aver giocato in uno stadio di proprietà? No, il Comunale è stato la storia del calcio, era un impianto mitico. Spero che anche in quello nuovo si possa riscrivere una nuova storia". Lo ha detto il presidente dell'Uefa Michel Platini, a margine del Vialli e Mauro Cup di golf a Fiano Torinese, in riferimento alla prossima inaugurazione del nuovo stadio della Juventus. Secondo il francese, i bianconeri possono tornare ad aprire "un nuovo ciclo".

"L'Europa - ha continuato - è sempre leader a livello mondiale. E da presidente dell'Uefa non posso che esserne contento. Le italiane stentano? Non direi, da presidente ho consegnato due Champions, a Milan e Inter". "Ci sono cicli, si va e si viene e vincere non è mai facile", prosegue il francese, dicendosi sicuro che tornerà il momento delle squadre italiane.

"Non sono uno che prevede il futuro - ha detto poi Platini a LaPresse, interpellato sulla possibilità che la Juventus torni competitiva a grandi livelli - ma le grandi squadre esistono da sempre ed esisteranno sempre. E' stato difficile avere la più bella squadra del mondo e vedere partire tanti giocatori alcuni anni fa", spiega l'ex fuoriclasse bianconero. "Ma i tifosi giovani - ha continuato - vedranno una bella Juventus".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata