Più Palermo che Siena, ma nell'anticipo del Franchi termina 0-0

Siena, 27 ott. (LaPresse) - Siena e Palermo si spartiscono il bottino nello scontro salvezza, ma ad entrambe sarebbe servita una vittoria per dare una svolta al campionato. Al 'Franchi' si sfidano le ultime due della classe: penultimi i rosanero, fanalini di coda i toscani che però sono partiti con una penalizzazione di -6. Il Palermo ottiene un altro pari, il terzo in altrettante uscite; il Siena spezza se non altro la striscia negativa arrivata a tre sconfitte consecutive. E' la squadra di Gasperini a far vedere le cose migliori in campo. Anche se il primo tempo, combattuto principalmente al centrocampo, va in archivio senza registrare emozioni particolari. Il match si ravviva nella ripresa con le due squadre che provano ad inquadrare finalmente la porta.

Il primo squillo è della squadra di Cosmi, al 49': il colpo di testa di Calaiò sul traversone di Valiani si spegne però a lato. Dopo una conclusione dalla distanza di Barreto al 52', l'occasione più ghiotta capita a Miccoli al 57': il capitano rosanero si presenta a tu per tu con Pegolo, ma spreca tutto sparando alto sulla traversa. Ancora Miccoli ci prova con una conclusione a giro (73'), poi è ancora la squadra di Gasperini a rendersi pericolosa. In entrambe le occasioni è bravissimo Pegolo: prima dicendo 'no' al diagonale di Bertolo (75') e all'ultimo minuto su Dybala, che cade in area ma riesce ad andare comunque al tiro. A conti fatti, un pari che ai siciliani va stretto.

SIENA-PALERMO 0-0

SIENA: Pegolo; Neto, Paci, Felipe (st 12' Rubin); Angelo, Vergassola, Bolzoni, Del Grosso; Rosina (st 1' Valiani), Zè Eduardo (st 32' Reginaldo); Calaiò. All. Cosmi.

PALERMO: Ujkani; Munoz, Donati, Von Bergen; Morganella, Kurtic, Barreto, Mantovani; Ilicic (st 38' Budan), Brienza (st 14' Bertolo); Miccoli (st 38' Dybala). All. Gasperini.

Arbitro: Calvarese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata