Pioli: Lazio cresciuta, con Sassuolo servirà forte convinzione

Roma, 28 feb. (LaPresse) - "La sconfitta con il Cesena ormai un ricordo? Credo di sì, la squadra è cresciuta e migliorata. Con il Sassuolo vogliamo approcciare la partita in modo convinto, molto forte". Stefano Pioli presenta così la sfida di domani in casa dei neroverdi, che verrà seguita dal match di Coppa Italia contro il Napoli: "Vogliamo tornare in Europa, abbiamo due strade: il campionato e la Coppa Italia. Domani schiererò la formazione migliore possibile, poi penseremo alla Coppa e alla Fiorentina. La partita di domani è la più importante". Pioli chiarisce sulle condizioni fisiche di alcuni singoli: "Basta? E' stato bene negli ultimi giorni, sarà a disposizione per domani. Felipe Anderson? Sta meglio, una settimana in più di lavoro gli ha fatto bene per ritrovare la gamba. Ora deve giocare. Speriamo che torni protagonista perché ha le capacità. Braafheid? La sua condizione sta migliorando. Ha avuto un infortunio pesante, ci vuole tempo per trovare l'intensità giusta. Se ci sarà l'occasione, si farà trovare pronto".

Quanto a Candreva, "sta sicuramente meglio, ha fatto una settimana particolare lavorando poco con la palla per evitare altri traumi ma è a disposizione". Keita si è sfogato chiedendo spazio: "Giusto che un giocatore ragioni così - sottolinea Pioli - deve continuare come sta facendo per dimostrare di meritare il posto da titolare". Tornando al match di domani, il tecnico della Lazio avverte: "Il Sassuolo gioca bene a calcio, ha giocatori di qualità e giocate importanti soprattutto nel tridente offensivo. E' un avversario difficile, ma possiamo fare bene". "Se avverto la pressione in questo momento cruciale? La pressione ce la creiamo da soli, noi siamo partiti con un obiettivo e lo vogliamo raggiungere. Ci sono tante partite ancora, vogliamo il massimo da ogni gara. Quello che abbiamo fatto fino a oggi - spiega - non conta niente, raccoglieremo quello che abbiamo seminato solo alla fine. E' un momento importante".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata