Pioli: Grande prestazione Lazio, peccato per palo di Mauri

Roma, 11 gen. (LaPresse) - "Resta la grande prestazione. Abbiamo giocato alla pari con un avversario che da 3 anni ha altri obiettivi. Poi è ovvio che la vuoi portare a casa dopo essere stato avanti 2-0 ma anche nell'intervallo non ho mai pensato che la gara fosse chiusa". Lo dice ai microfoni di Sky Sport il tecnico della Lazio, Stefano Pioli, dopo il pareggio 2-2 contro la Roma. "Siamo una squadra con pregi e difetti - aggiunge - siamo più attenti ed intensi quando la palla è nella metacampo avversaria, meno nella nostra e questo è un passaggio che dobbiamo fare se vogliamo competere per la parte alta della classifica".

Pioli scende poi nei particolari della gara. "E' chiaro che la rete segnata dalla Roma dopo tre minuti del secondo tempo ha dato morale - spiega - ma il risultato finale è stato determinato dal palo di Mauri. Se fossimo andati sul 3-1 avremmo vinto probabilmente ed anche con Klose abbiamo avuto una grande occasione nel finale". L'allenatore laziale racconta poi che: "Felipe Anderson è uscito perché colpito duro. Il suo cambio e quello di De Vrij sono stati obbligati". Infine una battuta sul mercato: "A livello numerico siamo tani, forse troppi - conclude - per prima cosa mi auguro di recuperare gli infortunati se siamo al completo siamo all'altezza e lo stiamo dimostrando". L'unico spazio lasciato da Pioli è quello per un difensore centrale: "Visti gli infortuni di Gentiletti e Ciani".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata