Pioli: Bologna può uscire da questa situazione difficile

Bologna, 27 nov. (LaPresse) - "Sono il primo grande responsabile di questa situazione. Sono io che alleno la squadra, io che cerco di motivarla e io che faccio le scelte". Così l'allenatore del Bologna, Stefano Pioli, nella conferenza stampa alla vigilia del match di Coppa Italia contro il Livorno. "Posso solamente dire che le ultime due prestazioni della mia squadra sono molto vicine a quelle che vorrei mettesse in campo con continuità e con quello spirito per il resto della stagione. Sono convinto - aggiunge - che se riusciremo a fare ciò l'anno prossimo il Bologna giocherà ancora con avversarie di Serie A".

Pioli è fiducioso e deciso ad andare avanti: "Se c'è una cosa che mi sta dando ancora più spirito battagliero, determinazione, attenzione in quello che faccio, sono tutti gli attestati, anche in un momento difficile, che sto ricevendo dalla società e dall'ambiente. Le critiche ci sono, ma sono convinto di quello che faccio e alla fine mi auguro che siano i risultati a convincere tutti. Sono preoccupato e impegnato al massimo".

Per quanto riguarda la gara contro il Livorno, Pioli conclude: "La gara di domani è una opportunità, anche se la nostra priorità al momento non può non essere il campionato. Ho la possibilità di dividere la squadra in due gruppi, domani giocheranno giocatori impiegati di meno che pensano di meritate di giocare di più e mi auguro sapranno cogliere l'occasione. Non è escluso che qualcuno che giocherà domani non possa poi giocare anche in campionato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata