Pinilla-Hernandez, il Palermo affossa il Lecce al Barbera

Palermo , 27 ott. (LaPresse) - Un Palermo spumeggiante e a tratti spettacolare supera 2-0 il Lecce al Renzo Barbera e si porta nelle zone alte della classifica. Con un gol per tempo i rosanero si confermano micidiali in casa, mentre per i salentini arriva la sesta sconfitta su otto partite disputate. Nel primo tempo sblocca il risultato Pinilla al 28' su calcio di rigore concesso per fallo su Hernandez. Nella ripresa è lo stesso bomber uruguaiano a siglare il raddoppio su assist del neo entrato Zahavi. Bravo nell'occasione il talentuoso isrealiano a servire in area il compagno.

Nel finale Mangia manda in campo anche il 'leccese doc' Fabrizio Miccoli, che dopo pochi minuti dal suo ingresso fallisce una clamorosa occasione per il 3-0. Dopo un primo tempo abulico, il Lecce prova a fare qualcosa di più nella ripresa, soprattutto dopo l'ingresso in campo di Bertolacci. Il giovane di scuola Roma dimostra di meritare maggior considerazione da parte di Di Francesco. In classifica il Palermo si porta a 13 punti alla pari con il Cagliari, il Lecce resta al penultimo posto con 4 punti.

PALERMO - LECCE 2-0

Reti: 27' Pinilla (rig), 78' Hernandez

PALERMO: Tzorvas; Pisano, Silvestre, Cetto, Balzaretti; Migliaccio, Acquah (70' Bacinovic), Barreto; Ilicic (67' Miccoli); Hernandez, Pinilla (46' Zahavi). Allenatore: Devis Mangia.

LECCE: Benassi; Oddo, Carrozzieri, Tomovic, Mesbah; Piatti, Obodo (65' Olivera), Grossmuller; Giacomazzi; Cuadrado, Corvia (66' Muriel). Allenatore: Eusebio Di Francesco.

ARBITRO: Davide Massa.


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata