Petrucci: Stendardo ha fatto bene, spero Atalanta non lo punisca

Roma, 12 dic. (LaPresse) - "Il calcio si prende troppo sul serio, di fronte ad un esame di questo tipo come quello da avvocato come si può dire che c'è un contratto? Ci vuole buonsenso", con queste parole il presidente del Coni, Gianni Petrucci, ha difeso il giocatore dell'Atalanta Guglielmo Stendardo al centro di un caso dopo aver saltato la gara di Coppa Italia del club orobico a Roma per sostenere l'esame da avvocato. "Faccio un applauso ad una persona che dopo la laurea vuole acquisire anche il passo successivo - ha aggiunto - faccio un appello al presidente Percassi: Si può punire un ragazzo che ha chiesto un suo diritto? Bene ha fatto Stendardo a fare questo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata