Pellegrini: Portabandiera a Londra? Spero nella Vezzali

Lamezia Terme (Catanzaro), 13 nov. (LaPresse) - "Il portabandiera di Londra? Prima devono scegliere, io ho già detto a malincuore di no perchè il giorno dopo le gare di nuoto iniziano subito". Lo ha detto Federica Pellegrini, a margine del meeting di Lamezia Terme, prima uscita stagionale della campionessa veneta.

"La Vezzali si è proposta? Io spero che lo faccia lei il portabandiera - ha detto la Pellegrini - ha più anni di me in carriera, ha vinto tanto ed è giusto che lo faccia lei". La Pellegrini parla poi del suo attuale stato di forma dopo la prima fase di preparazione in ottica Olimpiadi.

"Sono contenta della prestazione di oggi, era la prima gara dell'anno. Siamo in pieno lavoro di carico - ha spiegato - e ora prepareremo bene gli Europei in vasca corta in Polonia e poi punteremo dritto su Londra".

Bagno di folla al IV Meeting di Nuoto 'Città di Lamezia memorial Giorgio Stingi', per l'olimpionica Federica Pellegrini, il pluricampione mondiale Filippo Magnini, per la campionessa iridata Alessia Filippi, l'argento mondiale Fabio Scozzoli, e tutti gli altri atleti della Nazionale italiana di nuoto che hanno preso parte alle gare nella piscina comunale. Un migliaio di spettatori sulle tribune hanno affollato la struttura per applaudire le prestazioni degli azzurri.

Ovviamente tutti gli occhi erano per la campionessa olimpica e mondiale, Federica Pellegrini, alla prima uscita stagione. L'atleta veneziana si è imposta nei 100 e 200 sl con i tempi di 54.68 e 1.56.34. Bella la battaglia tra Marco Orsi e Pippo Magnini nei 100 sl, con il primo che si è imposto per un solo centesimo: 48.70 contro 48.71. Orsi ha vinto anche i 50 sl, mentre Magnini si è imposto nei 200 con il tempo di 1.47.94. Nelle altre gare da segnalare la doppietta di Fabio Scozzoli nei 50 e 100 rana, di Mirco Di Tora nei 50 e 100 dorso ed Elena Gemo nei 50 e 100 dorso donne.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata