Pellegrini: Io e Magnini in passato ci siamo esposti troppo, non parlo più di noi

Torino, 12 ott. (LaPresse) - "Di noi due non parlo più. Abbiamo fatto tutti e due degli errori negli anni passati, a parlare ed esporci troppo. Questa cosa era stata un'ossessione". E' chiaro il pensiero di Federica Pellegrini in merito alla sua ritrovata serenità sentimentale con Filippo Magnini, che con la campionessa olimpica costituisce la coppia regina del nuoto e del gossip azzurro. In quanto agli obiettivi sportivi, l'obiettivo numero uno della 'Divina' resta sempre uno: le Olimpiadi di Rio 2016. "Anche se manca tanto tempo", spiega ai microfoni di 'Dribbling' su Raidue. Prima del volo in Brasile, ci saranno a Berlino gli Europei di nuoto, nel 2014, "un anno un po' di ritorno per quello che riguarda i 400. Sono curiosa di vedere cosa porterà". Il discorso si sposta sul personale. "Vengo vista come polemica, ma per ottenere qualcosa - spiega Federica - devo sempre lottare, ho sempre dovuto farlo nonostante i grandi risultati. Non so il perché, spero che qualcuno me lo dirà, un giorno".

Dalla Pellegrini parole di elogio per il suo staff di lavoro, a partire dal tecnico Lucas. "Philippe ha capito che la mia serenità è fondamentale. Con Matteo (Giunta, preparatore atletico, ndr) e Filippo stiamo trovando un bellissimo equilibrio. Lo abbiamo testato con un risultato bello e inaspettato come quello di Barcellona", sottolinea l'azzurra ricordando l'argento mondiale nei 200. "Me lo sono proprio goduto. L'anno passato è stato difficile, pieno di stress, venivo da Olimpiade chiusa non benissimo e anche il clima intorno non era più lo stesso", rievoca la Pellegrini. "E' stata un'iniezione di fiducia e che ti fa capire che che stai facendo la cosa giusta. Avevo bisogno di trovare stabilità". Chiusura di stampo 'calcistico', con una battuta sullo strepitoso avvio della Roma del francese Rudi Garcia. "Il mio allenatore sta facendo bene. Vedremo quello della Roma...".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata