Pattinaggio, Kostner pensa al ritiro: Voglio una famiglia e dei figli

Milano, 6 lug. (LaPresse) - "Sto pensando di lasciare il pattinaggio, sì di ritirarmi, di non gareggiare più". Lo rivela a sorpresa Carolina Kostner, la campionessa mondiale di pattinaggio, che ha ottenuto la medaglia d'oro ai Mondiali dello scorso marzo a Nizza. "Sono dieci anni che dedico tutta me stessa a questo sport - confessa - ho sacrificato amici, affetti, e sudato ogni singola vittoria. Ora che mi sono tolta anche lo sfizio di salire sul palco più alto del mondo sono felice e potrei scegliere di riprendermi la mia vita". E confessa che tiferà da lontano per il suo fidanzato, il 27enne Alex Schwazer, olimpionico della marcia, che parteciperà alle Olimpiadi di Londra "Lo seguirò solo in tv, deve concentrarsi. Ma nel mio futuro vedo la famiglia, desidero dei figli".

La Kostner racconta a Gente, nel numero in edicola domani sabato 7 luglio, i suoi dubbi sul futuro agonistico. "È una scelta dura, difficile - continua la campionessa - voglio darmi ancora qualche settimana per riflettere. Non voglio prendere la decisione sbagliata. Ma entro luglio dovrò scegliere: se riprendere gli allenamenti in vista della Coppa del mondo che si svolgerà da ottobre a dicembre, oppure dire addio alle gare".

La "regina dei ghiacci" parla anche del suo futuro dopo l'addio al pattinaggio. "Mi piacerebbe dedicarmi all'insegnamento, far crescere i futuri campioni. Poi vorrei finire gli studi universitari al Dams di Torino, sezione arte. Mi piace dipingere, ho in progetto di disegnare un cartone animato da cui trarre un musical, e da un anno creo da sola i bozzetti dei miei costumi di gara che vengono poi impreziositi con cristalli Swarovski. Ho anche ideato una linea di magliette per bambine 'Special Edition Carolina Kostner'.

"Poi ho un sogno nel cassetto - prosegue Carolina - dedicarmi a tempo pieno al teatro e alla lirica. Lo scorso anno, ad ottobre, all'Arena di Verona, ho partecipato ad 'Opera on Ice', un incredibile show dove i più grandi campioni di pattinaggio artistico su ghiaccio incontrano l'Opera, interpretando le più famose arie liriche. Doveva essere una premiere, non sapevamo cosa aspettarci. E invece il successo è stato tale che il 22 settembre prossimo replicheremo all'Arena l'evento, che potrebbe poi anche partire in tournee viste le richieste già ricevute dagli Emirati Arabi e dal Giappone".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata