Parma, Donadoni: Battere Juve soddisfazione in anno incredibile

Roma, 13 apr. (LaPresse) - "Abbiamo chiesto in questo finale di campionato che il pubblico ci sostenga. Non per pietismo ma perché abbiamo la necessità che i nostri tifosi ci siano vicini è una delle ultime soddisfazioni che possiamo avere. Quello che è accaduto quest'anno ha dell'incredibile e questi risultati ci danno un piccolo aiuto a smaltirlo meglio ma resta una situazione che non deve e non può verificarsi mai più". Lo dice il tecnico del Parma, Roberto Donadoni, ai microfoni di 'Radio Anch'io Sport'.

"Ho fatto la scelta di restare qui e di andare avanti e lo faccio con grande orgoglio - dice ancora - Si farebbe più in fretta ad andarsene ma questo non entra nel mio modo di ragionare e nel carattere di chi ha scelto di rimanere anche di fronte a proposte allettanti. Ora mi sembrava inopportuno. Dal punto di vista della squadra almeno aver avuto la certezza di finire il campionato grazie ai curatori fallimentari che stanno parlando con chiarezza ha dato una coscienza differente. Questi ragazzi hanno voglia di continuare questa professione negli anni a venire e questa è una vetrina importante.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata