Parma, altro deferimento: club ducale rischia nuova penalizzazione

Roma, 25 mar. (LaPresse) - Altra tegola sul Parma che rischia ulteriori punti di penalizzazione. Il procuratore federale, Stefano Palazzi, a seguito di segnalazione della Covisoc, ha infatti deferito al tribunale federale nazionale, i legali rappresentante pro-tempore della società emiliana Giampietro Manenti e Pietro Leonardi: "per non aver documentato agli organi federali competenti l'avvenuto pagamento degli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre e dicembre 2014, nei termini stabiliti dalla normativa federale" nonché "per non aver documentato agli Organi federali competenti l'avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre e dicembre 2014, nei termini stabiliti dalla normativa federale". Deferita anche la società a titolo di responsabilità diretta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata