Paolo Maldini assolto a Milano da accusa corruzione

Milano, 26 feb. (LaPresse) - Paolo Maldini è stato assolto dall'accusa di corruzione ed accesso abusivo a sistema informatico. L'ex difensore del Milan era sotto processo a Milano per avere, secondo l'accusa, corrotto un funzionario dell'Agenzia dell'entrate al fine di evitare controlli fiscali. Lo rende noto il legale di Maldini, Danilo Buongiorno. I giudici hanno deciso l'assoluzione per "non aver commesso il fatto". "C'è grande soddisfazione, è la fine di un incubo, sono stati tre anni difficili per lui", ha commentato l'avvocato dell'ex terzino rossonero. "In questo periodo di tempo - ha aggiunto - Maldini non ha voluto assumere nessun incarico lavorativo, perché voleva che venisse fatta chiarezza".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata