Pallotta ai tifosi: Più rispetto per i giocatori della Roma

Roma, 10 dic. (LaPresse) - "I ragazzi nel secondo tempo hanno fatto vedere delle buone cose, ce l'hanno messa tutta e ci siamo qualificati per gli ottavi". Così James Pallotta, proprietario e presidente della Roma, si sfoga con i giornalisti dopo il pareggio interno contro il Bate Borisov e la qualificazione agli ottavi di Champions fra i fischi dell'Olimpico. "Dovete lasciarli tranquilli. E' un gruppo di bravi ragazzi - prosegue - e sinceramente sono stufo che si continui ad attaccarli ogni giorno. E' frustrante sentire i fischi quando si fa un retropassaggio al portiere per via di ciò che si scrive sui giornali o si che si sente ogni volta sulle radio". Quindi ancora rivolto ai cronisti, Pallotta conclude: "Dovreste crescere e meritano di essere trattati con più rispetto. Siamo agli ottavi ora, i ragazzi hanno lavorato duramente. E' un traguardo che alla squadra importava, così come a tutti noi. Bisogna finirla di trattarli male".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata