Pallone d'oro: Messi non lo vuole, ma i bookmaker glielo assegnano a 1,30
ROMA - «Mi piacerebbe che il Pallone d'oro andasse a uno dei miei compagni, del Barcellona o della Nazionale. Senza di loro non avrei segnato tanti gol. Se potessi, voterei per loro (Xavi, Iniesta e Aguero, ndr) e non per me». Così Leo Messi sulla sua candidatura al pallone d'oro - che sarebbe il quarto consecutivo - anche se i bookmaker non la pensano come lui a riguardo e nelle quote sul premio assegnato a gennaio dalla Fifa vedono solo l'argentino. È lui il grande favorito, piazzato a 1,30, con Cristiano Ronaldo che è il suo primo avversario già a cinque volte la posta. Quanto ai compagni di Messi, le quote sono ancora più impietose: le chance migliori sono quelle di Andres Iniesta, offerto a 10,00, per Xavi e Aguero la proposta sale invece fino a 100. AG/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata