Pallone d'oro: italiani e serie A ignorati

Zurigo (Svzzera), 1 nov. (LaPresse) - Italia bocciata nella corsa al pallone d'oro 2011. La Fifa infatti ha ufficializzato la lista dei concorrenti per le categorie calciatori ed allenatori e, dopo la prima scrematura, sia l'attacante dell'Udinese, Antonio Di Natale, che il tecnico del Milan campione d'Italia, Massimiliano Allegri, sono rimasti esclusi.

Anche il numero di stranieri che giocano in serie A è piuttosto scarno e tutti fanno o hanno fatto parte dell'Inter. Nel gruppo dei 23 infatti figurano Samuel Eto'o, Wesley Sneijder e Diego Forlan. Il grande favorito resta sempre Leo Messi, vincitore delle ultime due edizioni. Il suo Barcellona ha otto giocatori in lista. La seconda squadra più rappresentata è il Real Madrid con cinque elementi. Nei magici 23 c'è anche il brasiliano Neymar, l'unico calciatore che non gioca in Europa.

Per gli allenatori invece lotta aperta fra il tecnico della Spagna, Vicente Del Bosque ed i due 'nemici storici' Pep Guardiola e Josè Mourinho con Alex Ferguson, storico tecnico del Manchester United, nel ruolo di outsider.

Lista giocatori: Eric Abidal (Francia), Sergio Aguero (Argentina), Karim Benzema (Francia), Iker Casillas (Spagna), Cristiano Ronaldo (Portogallo), Dani Alves (Brasile), Samuel Eto'o (Camerun), Cesc Fabregas (Spagna), Diego Forlan (Uruguay), Andres Iniesta (Spagna), Lionel Messi (Argentina), Thomas Muller (Germania), Nani (Portogallo), Neymar (Brasile), Mesut Ozil (Germania), Gerard Pique (Spagna), Wayne Rooney (Inghilterra), Bastian Schweinsteiger (Germania), Wesley Sneijder (Olanda), Luis Suarez (Uruguay), David Villa (Spagna), Xabi Alonso (Spagna), Xavi (Spagna).

Lista allenatori: Vicente Del Bosque (Spagna/Nazionale spagnola), Alex Ferguson (Scozia/Manchester United), Rudi Garcia (Francia/Lille), Pep Guardiola (Spagna/Barcellona), Jürgen Klopp (Germania/Borussia Dortmund), Joachim Löw (Germania/Nazionale tedesca), José Mourinho (Portogallo/Real Madrid), Óscar Tabßrez (Uruguay/Nazionale uruguaiana), André Villas-Boas (Portogallo/Porto, Chelsea), Arsène Wenger (Francia/Arsenal).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata