Pallanuoto, Europei: Italia inizia con sconfitta 12-8 contro Ungheria

Eindhoven (Olanda), 16 gen. (LaPresse) - Inizia con una sconfitta la marcia dell'Italia ai campionati europei di pallanuoto ad Eindhoven. La squadra di Sandro Campagna è stata sconfitta per 12-8 dall'Ungheria.

Un risultato che ipoteca il primo posto del girone A e lancia i magiari verso la semifinale diretta, a meno di clamorose ma non impossibili sorprese, contro le meno titolate Grecia, Turchia, Macedonia e Olanda.

"Siamo partiti fin troppo bene - ha spiegato il Ct Sandro Campagna - Attaccavamo facilmente e ad ogni azione potevamo segnare. Abbiamo fallito le superiorità numeriche del 4-2 e poi è accaduto quello che non deve accadere mai. La squadra si è stretta in attacco, ha cercato troppo il centroboa e si è disunita in difesa mentre subiva i colpi dell'Ungheria, lasciata troppo libera di gestire il pallone senza pressing. A un certo punto temevo l'imbarcata invece abbiamo reagito, come dimostrano i parziali del terzo e quarto tempo. Conosco i ragazzi. Confido nelle loro qualità e in ciò che abbiamo preparato".

Ungheria-Italia 12-8

Ungheria: Szecsi, Katonas, Madaras, Denes Varga 1, Kasas 1, Hosnyanszky 1, Kiss 2, Szivos 2, Daniel Varga 1, Biros, Steinmetz 2, Harai 2, Baksa. All. Kemeny.

Italia: Pastorino, Perez, Gitto, Figlioli 2, Giorgetti 1, Felugo 1, Figari 1, Gallo, Presciutti 1, Fiorentini, Aicardi 2, Lapenna, Volarevic. All. Campagna.

Arbitri: Brguljan (Mne) e Buch (Spa).

Note: parziali 2-3, 5-0, 4-3, 1-2. Uscito per limite di falli Fiorentini (I) a 6'54 del terzo tempo. Superiorità numeriche: Ungheria 6/9, Italia 4/12. Spettatori 1000 circa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata