Palermo, Gasperini: Milan resta avversario duro ma proveremo a vincere

Palermo, 29 ott. (LaPresse) - "Contro il Milan cercheremo di vincere". L'allenatore del Palermo Gian Piero Gasperini non si nasconde in vista della partita di domani contro i rossoneri, che descrive come squadra ostica nonostante l'avvio di campionato non all'altezza delle attese. "Per quanto in questo inizio stagione non abbia raccolto i soliti punti - spiega in conferenza stampa - il Milan ha sempre fatto delle buone prestazioni e resta una squadra con giocatori importanti. E' una partita diversa e, per il valore dell'avversario, più difficile delle recenti gare, questo è indubbio", aggiunge il tecnico dei rosanero che prosegue: "Dobbiamo essere consapevoli che la classifica, dopo dieci giornate, ha già una sua identità. Non è frutto del caso. Abbiamo evidenziato cose buone, ma anche delle difficoltà".

Secondo Gasperini, "questo è un campionato diverso, dove dobbiamo giocare partita per partita, punto per punto. Potremmo averne qualcuno in più, ma questo - sottolinea - è il sintomo di un campionato equilibrato dove il Palermo è inserito nel gruppo in fondo alla classifica". Ancora sugli avversari di domani, Gasperini spiega come i rossoneri, pur avendo "una caratura diversa" rispetto alle ultime squadre affrontate dai siciliani, abbiano incontrato qualche difficoltà. "Bisogna tirare fuori il massimo da ogni gara", dice il tecnico che aggiunge: "Se ci sono i presupposti, giocheremo cercando di vincere anche contro il Milan. Abbiamo bisogno di inseguire i tre punti. Solo con quelli possiamo recuperare. Anche se - sottolinea Gasperini - i pareggi alla fine ci hanno permesso di restare agganciati al gruppo. Ma è innegabile che contro ogni squadra devi ottenere il massimo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata