Osvaldo gela la sua ex squadra, Roma espugna Firenze in extremis: 0-1

Firenze, 4 mag. (LaPresse) - Un gol in pieno recupero di Osvaldo permette alla Roma di espugnare Firenze al termine di un match praticamente dominato dai viola. Un ko che allontana forse definitivamente la squadra di Montella, che può recriminare per le tante occasioni create e per i due pali colpiti, dal terzo posto. Sorridono invece i giallorossi, che si godono la rinascita dell'italoargentino, grande ex della serata, e proseguono la marcia verso l'Europa. Partono bene gli ospiti, ma sono i viola a rendersi più pericolosi. Dopo quattro minuti Totti prova ad impensierire Viviano, ma la conclusione del capitano della Roma è centrale. Poi è Florenzi a mettersi in evidenza staccando di testa su cross del 'Pupone': palla alta. Un minuto dopo, brivido per la retroguardia capitolina, con Burdisso provvidenziale nel salvare in scivolata su Borja Valero. Ad innescare lo spagnolo è Cuadrado, che trova l'esterno della rete al 28' dopo uno spunto personale.

Ma l'occasione più ghiotta per la Fiorentina è firmata da Jovetic: è il 38' quando il montenegrino intercetta un sinistro di Aquilani e scarica da posizione ravvicinata, bravo Lobont a deviare sul palo. La Roma inizia la ripresa con Goicoechea tra i pali al posto di Lobont, out per sospetta frattura nasale. I viola tornano in campo particolarmente aggressivi e chiudono i giallorossi nella loro metà campo: Ljajic sfiora il vantaggio in due occasioni, prima con una conclusione dal limite (11'), poi con un destro rasoterra deviato in angolo da Goichoechea (14'). Sugli sviluppi del successivo corner, l'ex Pizarro sfiora il palo alla destra del portiere giallorosso. Quindi tocca a De Rossi chiudere su Aquilani, pronto a girare in rete il suggerimento di Cuadrado (15').

Viola pericolosi con un destro di Borja Valero che sibila vicino al palo, forse con la deviazione di Goicoechea (28'). Lavoro per la moviola alla mezz'ora: sul cross di Ljajic, De Rossi sembra toccare con il braccio, Mazzoleni lascia correre tra le proteste della Fiorentina. Sussulto giallorosso al 35' con Osvaldo, che prova il destro sulla sponda di Marquinhos senza fortuna. Finale incandescente. In pieno recupero, al 46', i viola sfiorano la rete della vittoria con una gran conclusione di Pizarro: a negare la gioia al cileno, il palo, con Goicoechea battuto. A fare festa è invece la Roma che un minuto dopo, con il colpo di testa vincente di Osvaldo, fa sua l'intera posta gelando il Franchi.

FIORENTINA-ROMA 0-1

MARCATORE: 47' st Osvaldo.

FIORENTINA: Viviano; Tomovic (34' st Romulo), Rodriguez, Compper, Pasqual; Aquilani (26' st Mati Fernandez), Pizarro, Borja Valero; Cuadrado, Jovetic (26' st Toni), Ljajic. A disposizione: Neto, Lupatelli, Hegazy, Wolski, Llama, Migliaccio, El Hamdaoui, Larrondo. All. Montella.

ROMA: Lobont (1' st Goicoechea); Torosidis, Burdisso, Castan, Balzaretti; De Rossi, Bradley; Lamela (18' st Pjanic), Totti, Florenzi (29' st Marquinhos); Osvaldo. A disposizione: Romagnoli, Piris, Dodò, Tachtsidis, Taddei, Perrotta, Marquinho, Lopez, Destro. All. Andreazzoli.

ARBITRO: Mazzoleni.

NOTE. Ammoniti: Tomovic, Toni (F), De Rossi, Balzaretti, Osvaldo (R).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata