Oscar 2013, "Lincoln" senza rivali in lavagna
ROMA - Con ben 12 nomination totali e con in tasca un Golden Globe per il miglior attore protagonista a Daniel Day Lewis, il capolavoro di Steven Spielberg "Lincoln" si piazza in testa alla lavagna dei bookie per i prossimi Oscar: i quotisti offrono la sua vittoria come "Miglior film" a 1.30. A dargli filo da torcere "Argo", già vincitore di Golden Globe e di un Bafta, offerto a 5.00. Segue, a 10.00, il "musickolossal" Les Miserables di Tom Hooper, mentre si attesta a 17.00 Vita di Pi del regista taiwanese Ang Lee. Seguono "Il lato positivo" del regista David O. Russel (21.00) e la pellicola "Zero dark Thirty" diretta da Kathryn Ann Bigelow (26.00), basata sulla vera storia della cattura di Osama Bin Laden. Poche possibilità per "Amour", film sentimentale del regista belga Micheal Haneke (51.00), e speranze ancora minori per lo spaghetti-western "Django Unchained" e per "Beasts of the Southern wild", entrambi quotati a 101.00. Giochi fatti, secondo il bookmaker inglese, anche per la "Miglior regia". La candidatura di Steven Spielberg, in lavagna a 1.20, stacca tutti gli inseguitori: un trionfo di Ang Lee è offerto a 7.00, quello di Haneke è fermo a quota 9.00; O'Russel si attesta invece a 13.00. Chiude la classifica stilata dagli oddsmaker britannici il regista statunitense Benh Zeitlin (34.00) per "Beast of the Southern Wild". Scontato, nella categoria "Miglior attore", il trionfo di Daniel Day Lewis: la sua straordinaria interpretazione nei panni di Lincoln gli farebbe ottenere la sua terza statuetta in carriera (1.80). RED/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata