Olimpiadi 2028, Sala: Milano candidata? Ci penseremo in fretta
Il capoluogo lombardo si è candidato per ospitare la sessione del Cio del 2019

"La città che si candida per ospitare la Sessione del Cio non può ufficialmente essere candidata per le Olimpiadi. Quindi, al momento non posso permettermi nemmeno di pensarlo. Fino a settembre bisogna stare assolutamente fermi. Se vince Parigi la candidatura per il 2024, non credo che sia realistico immaginare per Milano una candidatura per il 2032. Ma, se vince Los Angeles, ci penseremo e ci penseremo anche in fretta a candidarci per il 2028". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine della cerimonia di presentazione del dossier per la candidatura per ospitare la 132/a Sessione Cio, nel 2019, a Milano, a chi gli chiedeva se con il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, sono iniziate le "prove tecniche di candidatura per Milano alle Olimpiadi 2028".

La candidatura di Milano per ospitare la Sessione Cio 2019 - ha detto il primo cittadino durante la cerimonia - è stata "una scelta di cuore e di razionalità. Questo territorio sta facendo il possibile per far sentire il benvenuto chiunque. Milano e la Lombardia vogliono manifestare il primato dell'accoglienza. Guardo anche questi aspetti, ci sono 10mila notti di hotel in palio. Non parlo di Olimpiadi anche se una certa passione per i grandi eventi ce l'ho".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata