Olimpiadi 2026, Malagò: Milano-Cortina? Dovevamo mandare un segnale

Roma, 1 ott. (LaPresse) - "Milano-Cortina candidatura ufficiale per i Giochi 2026? Dovevamo obbligatoriamente e necessariamente mandare un segnale perché mercoledì si parte per la sessione Cio di Buenos Aires. Una dichiarazione concordata, peraltro anche negli ultimi giorni, con il Governo. Non c'erano alternative, in considerazione della posizione di Torino di sfilarsi dalla candidatura a tre, che io avevo auspicato fino all'ultimo potesse andare avanti". Così il presidente del Coni, Giovanni Malago, a margine della presentazione e dell'amichevole Italia-All Blacks di Rugby. "Torino non ha accettato il discorso di andare senza le garanzie del Governo, mentre Regione Lombardia e Veneto lo hanno sostenuto. Di conseguenza non c'era alternativa", aggiunge. "Quante possibilità di vittoria? Io sulle candidature sono sempre stato molto positivo, all'estero godiamo di un credito importante quando organizziamo grandi manifestazioni sportive. Bisogna vedere chi troveremo contro, se avremo Stoccolma, la Turchia o Calgary. Ma sono particolarmente ottimista", conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata