Olimpiadi 2020: in lavagna Madrid guadagna terreno
ROMA - Sarà testa a testa tra Madrid e Tokyo per l'organizzazione delle Olimpiadi 2020. Se la Commissione del Cio non si è sbilanciata, ieri con la presentazione delle candidature di fronte al Comitato Olimpido riunito in sessione straordinaria, Madrid è ritornata in corsa grazie a una presentazione davvero da ricordare del principe Felipe. Istanbul, nel frattempo, ha dovuto chiarire la questione sicurezza. Madrid è alla terza candidatura e, in attesa della decisione finale che arriverà il prossimo 7 settembre, guadagna terreno in quota: la capitale spagnola è passata da 11,00 a 5,00, con Tokyo che rimane sempre favorita a 1,53. Sale la quota per Istanbul da 2,75 a 3,25. SA/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata