Olanda sotto shock: Profeta del gol Cruyff ha il cancro

Torino, 22 ott. (LaPresse/PA) - L'Olanda e tutto il mondo del calcio è sotto shock: al grande Johan Cruyff è stato diagnosticato un cancro al polmone. Lo ha confermato la sua ex squadra, l' Ajax. "Abbiamo avuto contatti con il suo manager, Carole Thate, e ci ha confermato che Johan ha un cancro ai polmoni", ha dichiarato Edwin Van der Sar sul sito del club dopo le prime indiscrezioni comparse sui media spagnoli. "È appena stato scoperto, quindi non potevano ancora fornire molte informazioni. A nome del club, auguro a Johan e alla sua famiglia di avere grande forza e una pronta guarigione", ha aggiunto l'ex portiere della Juve e della nazionale.

Il 68enne Cruyff, soprannominato da giocatore, il Profeta del gol, è considerato uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi. E' stato l'uomo simbolo del calcio totale dell'Olanda e dell'Ajax durante gli anni 70'. Con i lancieri di Amsterdam ha vinto tre Coppe dei Campioni consecutive ed è stato insignito per tre volte con il Pallone d'Oro nel 1971, 1973 e 1974. In Nazionale ha guidato l'Olanda alla finale della Coppa del Mondo nel 1974 persa contro la Germania. Lasciato l'Ajax è andato a giocare in Spagna per il Barcellona, per poi tornare in Olanda ancora con le maglie dell'Ajax e del Feyenoord. Nel corso della sua carriera anche una esperienza negli Stati Uniti. Da allenatore è stato uno dei 'padri' del primo ciclo d'oro del Barcellona con cui ha vinto la Coppa dei Campioni nel 1992 in finale contro la Sampdoria. Dalla sua filosofia di calcio hanno preso spunto tutte le successive generazioni di giocatori e allenatori del Barça, in particolare Pep Guardiola. Fumatore incallito, Cruyff aveva smesso dopo un doppio intervento chirurgico al cuore per l'impianto di un bypass nel 1991.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata