Nuovo stadio Roma sorgerà a Tor di Valle. Totti: Sogno che si avvera

Roma, 30 dic. (LaPresse) - La sede del nuovo stadio della Roma sarà Tor di Valle e l'inaugurazione è prevista nel corso della stagione 2016-2017. Lo ha annunciato, collegato dagli Stati Uniti, il ceo giallorosso Italo Zanzi nel corso della conferenza stampa di presentazione del nuovo impianto. "Siamo felici di dare questo annuncio storico", ha spiegato il dirigente dei capitolini. "Roma è una città di stadi, dal Colosseo all'Olimpico. Con questo annuncio realizziamo un altro passo significativo verso la nuova casa della As Roma. Il nuovo stadio - ha precisato - non sarà secondo a nessuno".

"C'è ancora molto lavoro da svolgere", ha proseguito Zanzi. "Ulteriori dettagli saranno resi noti nei prossimi mesi". La capienza prevista è "50mila-60mila, sufficiente ad ospitare la finale di Champions League e a rendere speciale l'esperienza del pubblico". Zanzi ha inoltre specificato che l'impianto sarà "finanziato da privati".

"E' un momento atteso per la città di Roma, è dal 2008 che ci auguravamo e sollecitavamo una proposta da parte del club per individuare l'area dello stadio e sono contento di poter dare questo annuncio", le parole del sindaco di Roma Gianni Alemanno. "Abbiamo cercato in tutti i modi - ha proseguito - di essere vicini alla società, li abbiamo accompagnati nel rispetto dell'iniziativa privata che contraddistingue il progetto. Abbiamo offerto tutti i supporti possibili per arrivare il più rapidamente possibile all'obiettivo".

Alemanno ha spiegato che in un anno "verranno portate a termine tutte le autorizzazioni per far partire il progetto. Se nel frattempo - ha proseguito - venisse approvata la legge sugli stadi, i tempi si abbasserebbero ad otto mesi". Il nuovo impianto, a detta del sindaco, rappresenterà "un grande vettore di crescita culturale e sportiva per la nostra città" e "un segnale al tifo calcistico per la sua maturazione". "Roma capitale - ha detto ancora Alemanno - accompagnerà questo progetto come ha sempre fatto".

"Credo che questa rappresenti un'opportunità unica per il calcio italiano, sia sotto il profilo economico che competitivo - è il commento dell'amministratore delegato della Roma, Claudio Fenucci - perché ci porterebbe al livello degli altri club europei per aumento e diversificazione degli impianti, sia che per quello culturale, perché rappresenterebbe l'individuazione di un diverso rapporto coi tifosi". "Il processo di selezione che la Roma ha seguito è stato comunicato da tempo", ha precisato il dirigente del capitolini, che ha aggiunto: "Abbiamo esaminato più di cento aree, fino all'individuazione di specifiche location".

"E' un sogno che tutti i tifosi della Roma aspettano da tempo", ha commentato, in collegamento dagli Stati Uniti dove si trova in tournée con la squadra giallorossa, Francesco Totti. I tifosi "meritano uno stadio tutto loro e tutto della Roma, per centrare obiettivi importanti. Penso sia doveroso - ha aggiunto il capitano - avere uno stadio di nuova proprietà". Totti ha poi ringraziato, "da capitano", il presidente James Pallotta e il costruttore Luca Parnasi "per questo splendido sogno che presto realizzeremo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata