Nuoto, Pellegrini: In gara troppa tensione, dopo Rio 2016 smetto

Milano, 27 apr. (LaPresse) - "Per i prossimi due anni il nuoto sarà la cosa che vorrò di più. Poi penso che a 28 anni si concluderà il mio ciclo più importante nel nuoto". Così Federica Pellegrini, intervistata da Fabio Fazio a 'Che tempo fa' su Rai Tre, ribadisce l'intenzione di ritirarsi dalle gare al termine delle Olimpiadi di Rio 2016.

"I giorni prima della gara non sono preoccupata - racconta la campionessa veneta, che ha presentato il libro scritto con il suo preparatore Matteo Giunta 'Il mio stile libero' - a ridosso invece divento schizofrenica, non ho controllo, piango e rido per la tensione, anche negli spogliatoi". "Nel 90% delle finali che ho fatto, ho pianto prima della gara, e questo mi porta anche fortuna. La gara perfetta non è un'ossessione ma è un bell'obiettivo per alzare l'asticella", conclude una sorridente Pellegrini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata