Nuoto, doping: Lochte squalificato 14 mesi per trasfusione vietata
Lo statunitense è stato sei volte campione olimpico e 16 volte campione del mondo

La stella del nuoto statunitense Ryan Lochte, sei volte campione olimpico e 16 volte campione del mondo, è stato squalificato per 14 mesi, fino al luglio 2019 per aver violato le norme antidoping in merito a una trasfusione contraria alle regole vigenti. Lo annuncia l'Usada, l'agenzia antidoping statunitense

. Era stato proprio il nuotatore 33enne ad attirare l'attenzione su di sé pubblicando qualche mese fa una foto sui social network proprio mentre si stava sottoponendo alla trasfusione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata