Notte di festa a Napoli, De Laurentiis: Trofeo della rinascita

Napoli, 21 mag. (LaPresse) - Notte di festa a Napoli per la vittoria della Coppa Italia da parte degli azzurri di Mazzarri, che a Roma hanno battuto 2-0 la Juve con le reti di Cavani su rigore e Hamsik. La squadra è arrivata intorno alle 4.00 alla stazione di Piazza Garibaldi ed è salita su un pullman scoperto facendo il giro della città circondata da migliaia di persone.

Cori e canti per tutti i calciatori, ma in particolare per il Pocho Ezequiel Lavezzi. L'attaccante argentino è apparso davvero commosso dopo la partita, consapevole forse che quella dell'Olimpico potrebbe essere stata la sua ultima partita in maglia azzurra. Il corteo è durato fino alle prime luci dell'alba, era dai tempi di Maradona che Napoli non viveva una notte così.

"E' il primo trofeo dopo la rinascita. Nel 2004 non esistevamo più ed in pochi anni abbiamo dimostrato che Napoli esiste, è viva ed è capace di essere campione nel mondo dello sport", ha detto il presidente Aurelio De Laurentiis.

"Sono contentissimo. Sembra impossibile, battere la Juve è stata l'impresa delle imprese", aggiunge Walter Mazzarri. "Il mio futuro? Ho un contratto fino al 2013 ed intendo rispettarlo - ha aggiunto - ora godiamoci la festa poi ci sarà tempo per pensarci".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata