Nocerina-Salernitana, 23 i Daspo e 22 le persone denunciate. Inflitto 3-0 a tavolino ai rossoneri

Nocera Inferiore (Sa), 12 nov. (LaPresse) - Sono 23 i Daspo emessi dalla Questura di Salerno per i fatti di Nocerina-Salernitana, il derby campano di Lega Pro di domenica pomeriggio. Sono invece 22 le persone denunciate per violenza privata aggravata. In totale sono circa un centinaio le persone identificate protagoniste delle minacce ai giocatori della Nocerina a Mercato Sanseverino poco prima della partita di Salerno. E' questo l'ultimo bilancio aggiornato dell'indagine che il questore di Salerno, Antonio De Iesu, sta gestendo direttamente.

"Nocerina-Salernitana? Il danno non è stato fatto solo alla Lega Pro ed al calcio ma a tutto lo sport italiano. Onestamente abbiamo fatto una figura vergognosa. I nostri interlocutori sono le Leghe che organizzano i campionati e le federazioni. Il Coni in questa situazione non c'entra niente, è vittima e quindi esprimiamo la nostra opinione". Lo dice intanto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, in merito al derby 'farsa' fra Salernitana e Nocerina di domenica.

Il Giudice Sportivo della Lega Pro Pasquale Marino, in riferimento alle partite dell'ultima giornata, ha inflitto la sconfitta per 3-0 a tavolino alla Nocerina assegnando così la vittoria alla Salernitana.

Letti gli atti ufficiali della gara, il Giudice osserva che "a seguito di sostituzioni di calciatori eseguite nei primi minuti di gara, esaurendo il numero massimo consentito, e di successive uscite dal campo di calciatori a seguito di infortuni la squadra della società Nocerina è rimasta sul terreno di gioco con soli sei calciatori; che pertanto il direttore di gara rilevando che il predetto numero di calciatori risultava inferiore al limite minimo previsto dalle norme sulle regole di svolgimento del gioco ordinava la sospensione della gara al minuto ventuno del 1° tempo di gara".

Per questo il Giudice ha inflitto la sconfitta per 3-0 alla Nocerina, mentre ha sospeso "ogni decisione in ordine alla dinamica degli eventi e dei fatti che hanno preceduto e causato la situazione assunta a fondamento della decisione di cui alla precedente lett.a), ritenendo necessario un esame più approfondito degli atti ufficiali". La Nocerina è stata multata anche di 1500 euro per il ritardato inizio della partita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata