Niang: Voglio diventare importante al Milan, sono cresciuto

Milano, 20 ago. (LaPresse) - "Voglio diventare un giocatore importante nel Milan, spero di giocare con continuità e dare una mano alla squadra". L'attaccante del Milan Mbaye Niang è convinto di poter far bene in rossonero in questa stagione. "Il prestito in Francia mi ha fatto bene, sono cresciuto dentro e fuori dal campo. Preferisco giocare con maggiore intensità, perché riusciamo a imporre meglio il nostro. Spero di riuscire a mantenere la giusta intensità e di dare il mio contributo - ha aggiunto il giovane centravanti francese ai microfoni di Milan Channel - Aiuto anche in fase difensiva come mi ha chiesto lo staff tecnico, mi viene naturale, poi certo in alcune partite quando i terzini sono più alti faccio un po' di fatica in più". Niang si è messo a disposizione del nuovo tecnico Filippo Inzaghi. "Mi piace giocare a destra, ma io sono a disposizione del mister. Mi piace il ruolo in cui mi ha collocato il mister, io gioco dove vuole lui, sono a disposizione. Durante la preparazione ho giocato a sinistra e come centravanti, sono sempre a disposizione e voglio dare sempre il mio meglio - ha ribadito Niang - Quest'anno voglio fare gol perché è il compito dell'attaccante, in prestito in Francia ne ho fatti, e quando un attaccante fa gol è più felice". In questa prima fase di ritiro il giovane attaccante ha ricevuto molti consigli da chi fino a poco tempo fa faceva quello di mestiere. "Il mister mi ha detto di essere più cattivo sotto porta, sto imparando tanto con il mister e il suo staff. Inzaghi mi dà grandi consigli, mi spinge a lavorare e a migliore, per me è importante perché mi dà fiducia e la fiducia serve a dare il massimo. Il suo arrivo è stato una cosa buona per tutti. Stiamo lavorando tanto sulle palle inattive, io devo cercare di mettere la palla dove dice il mister - ha sottolineato - Queste sono situazioni che dobbiamo sfruttare. Mi trovo bene con tutti, con i francesi sono facilitato dalla lingua, ma cerco di parlare con tutti perché questa stagione ognuno di noi ha bisogno degli altri. Penso possiamo arrivare a vincere il campionato, abbiamo la qualità per fare bene", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata