Nba, trattativa riaperta per Chris Paul ai Lakers

Los Angeles (California, Usa), 10 dic. (LaPresse) - La trattativa che potrebbe portare il playmaker Chris Paul ai Los Angeles Lakers non è ancora sfumata del tutto. Secondo il sito Espn.com, infatti, le due franchigie della Nba avrebbero ripreso i colloqui per arrivare ad un accordo che soddisfi tutte le parti coinvolte. Il mega scambio cghe avrebbe portato Paul in gialloviola, Gasol agli Houston Rockets e Kevin Martin, Lamar Odom e Luis Scola a New Orleans era stato bloccata da David Stern in persona.

La franchigia della Louisiana è infatti attualmente controllata direttamente dalla Nba in attesa che arrivi un nuovo proprietario a prenderla in gestione. Stern ha motivato la decisione di rifiutare lo scambio con i Lakers con la necessità di non indebolire troppo gli Hornets. Il commissioner della Lega vorrebbe che nello scambio fossero inseriti più giocatori giovani e scelte più alte del draft ed è anche per questo che la trattativa potrebbe riaprirsi con l'inserimento della guardia Goran Dragic e una prima scelta per il draft 2012.

"Si, abbiamo l'autonomia di organizzare un nuovo scambio. Siamo tornati a lavoto e tutte le soluzioni sono ancora sul tavolo", ha detto il general manager degli Hornets Dell Demps. Nel frattempo anche altre squadre si muovono sul mercato. I Boston Celtics, inizialmente interessati anche a Paul, avrebbero trovato un accordo con l'ala free agent David West, ex Hornets. I Celtics hanno inoltre ceduto Glen Davis agli Orlando Magic per Brandon Bass.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata