Nba: Super Westbrook, Denver e Gallinari si inchinano ad Oklahoma City
E' Butler (42 punti, 10 rimbalzi e 5 assist) il mattatore del successo di Chicago su Toronto

Danilo Gallinari si inchina a Russell Westbrook. Nella serata Nba, Denver cade ad Oklahoma (121-106) sotto i colpi del play di Long Beach, che realizza la 17/a tripla doppia stagionale (32 punti, 17 rimbalzi e 11 assist). Ai Nuggets non bastano i 24 punti di Chandler e i 21 punti di Barton per la quinta sconfitta consecutiva. Per il 'Gallo', bottino di 15 punti e 7 rimbalzi. Non sorride nemmeno l'altro azzurro in gara, Marco Belinelli: per lui solo 5 punti nella sconfitta di Charlotte a San Antonio (102-85). A trascinare gli Spurs, i 21 punti di Bertans e i 19 punti di Leonard. Il miglior realizzatore degli Hornets è Walker con 18 punti.

 E' Butler (42 punti, 10 rimbalzi e 5 assist) il mattatore del successo di Chicago su Toronto: i Bulls si impongono all'overtime, 123-118, dopo aver recuperato 19 punti di svantaggio. Nelle file dei 'Tori', al terzo successo consecutivo, spiccano anche i 20 punti di Wade. Ai Raptors non sono sufficienti i 36 punti di DeRozan e i 27 punti, conditi da 9 rimbalzi e 12 assist, di Lowry. Continua il momento positivo di Indiana: i Pacers superano New York (123-109) con il fondamentale contributo di George e Teague, autori di 19 punti a testa. Anthony e Jennings mettono entrambi a segno 17 punti ma non basta ai Knicks. Negli altri incontri, successo casalingo per Boston (117-108 su New Orleans) e vittorie in trasferta per Utah (94-92 in Minnesota) ed Atlanta (97-82 a Dallas).
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata