Nba: Spurs superano Denver, ko anche Belinelli e Bargnani

San Antonio (Texas, Usa), 19 nov. (LaPresse) - Serata da dimenticare per gli italiani impegnati in Nba, tutti sconfitti. L'impegno più difficile toccava ai Denver di Danilo Gallinari, battuti in Tesas da San Antonio 109-98. Il 'Gallo' incappa in una giornata no e realizza solo 9 punti (con 8 rimbalzi e 3 assist) in 31' di gioco. Gli Spurs invece trovano un Parker in stato di grazia, autore di 25 punti e 9 assist, ben supportato anche da Leonard (20 punti). Finiscono ko anche i Brooklyn Nets di Andrea Bargnani, che realizza 8 punti in 12' di gioco, in casa di Charlotte, trascinata dai 24 punti e 8 assist di Batum. Va male infine anche a Marco Belinelli, che dalla panchina segna 8 punti per i suoi Kigs in 26' di impiego, collezionando anche tre rimbalzi e 2 assist. Sacramento però, nonostante i 24 punti di Cousins (to scorer della serata) viene battuta da Atlanta. Doppia doppia per Millsap con 23 punti e 16 rimbalzi e buona prestazione anche per Schorder con 22 punti e 6 assist.

Nelle altre partite disputate successi all'overtime per Orlando su Minnesota (104-101) e per Houston su Portland (108-103). Determinante la prova offerta da James Harden, che ha segnato 45 punti per i Rockets. La prestazione maiuscola anche di Russell Westbrook (43 punti e 8 assist) ha permesso a Oklahoma City di superare New Orleans (110-103). Indiana 'passeggia'in casa di Philadelphia (85-112) mentre i Jazz battono Toronto 93-89. Inutili per i canadesi i 22 punti realizzati da Scola. I Bulls, privi di Derrick Rose, si affidano a Butler che si fa trovare pronto segnando 32 punti nella vittoria in casa di Phoenix. Colpo esterno anche di Dallas a Boston (102-106).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata