Nba: Spurs e Belinelli dominano Philadelphia, Datome in campo 2' nel successo di Detroit

San Antonio (Texas, Usa), 25 mar. (LaPresse) - Tutto facile per San Antonio che centra la 14/a vittoria consecutiva battendo Philadelphia 113-91, franchigia sempre più allo sbando e al 25° ko di fila, a una sola sconfitta dall'eguagliare il record in negativo che detiene Cleveland nella stagione 2010/11. Popovich risparmia Tony Parker e Danny Green, trovando buone risposte da Austin Daye, autore di 22 punti, e Patty Mills, con 15 punti. Marco Belinelli realizza 9 punti (1/5 da due, 1/2 da tre, 4/4 ai liberi) giocando 24', raccogliendo anche 4 rimbalzi e servendo 8 assist. Buono anche il contributo di Tim Duncan con 19 punti. Per quanto riguarda i 76/ers, inutili i 17 punti messi a referto da Thaddeus Young e Michael Carter-Williams. Si riaffaccia sul parquet invece per due minuti Gigi Datome nel successo di Detroit in trasferta contro Utah. Il cestista italiano realizza due punti e cattura un rimbalzo. Tra i Pistons, determinanti le prestazioni di Greg Monroe (18+11) e Andre Drummond (19+14). Buono il contributo anche di Rodney Stuckey con 19 punti. AI Jazz non bastano i 32 puntidi Gordon Hayward.

Nelle altre gare disputate, vittoria importante per Miami sul filo di lana con Portland. LeBron James realizza il canestro del sorpasso a 11 secondi dalla sirena, poi ci pensa Bosh dall'altra parte a stoppare il tentativo di Damian Lillard a 2 secondi dalla fine. Senza Dwyane Wade gli Heat sembrano poter controllare, ma si fanno raggiungere proprio nell'ultimo quarto. Il 'Prescelto' realizza 32 punti (miglior realizzatore della serata), Bosh ne aggiunge 15. Per i Blazers brutte percentuali un po' per tutti, a cominciare da Lillard (19). La forte difesa dei Bulls mette in difficoltà anche Indiana, che cade in casa dei Bulls 89-77. Inutili i 21 punti di Paul George e i 17 di Hill, al cospetto dei 23 di Gibson, i 18 di Hinrich e sopratttutto i 10 di Noah impreziositi dagli 8 rimbalzi e 8 assist. E' travolgente invece Oklahoma City contro Denver (117-96). Kevin Durant ne segna 27 pur riposando completamente nell'ultimo quarto, a giochi già chiusi. Butler lo supporta degnamente con 23 punti. Ai Nuggets non bastano invece 25 punti di Lawson. Un ottimo James Harden da 31 punti trascina Houston al successo su Charlotte (89-100), mentre Brooklyn cade con New Orleans dopo un tempo supplementare. Successi casalinghi dei Clipper sui Bucks e dei Grizzlies su Minnesota. Colpo esterno infine di Phoenix in casa di Atlanta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata