Nba: San Antonio supera Portland, vittorie per Okc e New Orleans
I Golden State Warriors pagano l'assenza dell'infortunato Curry e perdono con gli Hornets

Nella notte Nba successi importanti nella corsa ai playoff a Ovest per San Antonio, New Orleans e Oklahoma City. I Thunder interrompono la striscia casalinga di Houston battendo la prima forza della Western Conference 108-102. Westbrook va in doppia doppia con 24 punti e 10 assist, Paul George ne aggiunge altri 24 e Carmelo Anthony 22. Ai texani non bastano i 26 punti di Harden e i 17 di Paul.

Colpo esterno anche degli Hornets, che si tolgono la soddisfazione di battere Golden State 126-120 alla Oracle Arena. I campioni Nba in carica soffrono l'assenza dell'infortunato Curry e si arrendono nonostante un super Kevin Durant da 41 punti e 10 rimbalzi. Anche perché dall'altra parte ci pensa Anthony Davis, in doppia doppia con 34 punti e 12 rimbalzi, oltre a un Mirotic da 28 punti, a far volare New Orleans.

Successo casalingo invece per gli Spurs, che piegano Portland 116-105 grazie ai 28 punti di Aldridge e ai 17 (di cui 10 nell'ultimo quarto) di un eterno Manu Ginobili. San Antonio resta così in piena bagarre playoff, mentre i Trail Blazers, al terzo stop di fila, rischiano di perdere il terzo posto a Ovest. Non bastano agli ospiti i 33 punti di Damian Lillard.

Nelle altre gare disputate vittoria a Est per Milwaukee in casa di New York (115-102). L'assenza di Antetokounmpo responsabilizza Bledsoe e Middleton, che mettono a referto 22 punti a testa guidando i Bucks al successo. Netta affermazione infine di Brooklyn sul parquet di Chicago (124-96). Inutili per i Bulls i 20 punti di Kilpatrick. Bene per i Nets Acy (21 punti) e Crabbe (20 punti).
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata