Nba, San Antonio si ferma dopo otto vittorie consecutive. Prima gioia stagionale per Philadelphia

New York (Usa), 4 dic. (LaPresse) - Frena il volo di San Antonio, rialza la testa Philadelphia. Nella notte Nba, gli Spurs vedono interrompersi la striscia arrivata a otto vittorie consecutive. I texani cedono in casa di Brooklyn dopo un supplementare (95-93). Grande protagonista nelle file dei Nets Teletovic, autore di 26 punti e 15 rimbalzi. Bene anche Lopez (16 punti e 15 rimbalzi). Agli Spurs non bastano Green (20 punti e 10 rimbalzi e Ginobili (15 punti). Solo 5 punti, con un rimbalzo e un assist, per Marco Belinelli, in campo un quarto d'ora.

I 76ers rivedono la luce dopo un avvio di stagione disastroso. Dopo 18 gare, Philadelphia conquista la prima vittoria, a spese dei Timberwolves (85-77), superati al Target Center. Ad ispirare gli ospiti Carter Williams (20 punti conditi da 9 rimbalzi e 8 assist), Young (16 punti) è il miglior realizzatore di Minnesota. Con un'altra sconfitta, Philadelphia avrebbe eguagliato il record dei Nets (18 sconfitte nelle prime 18 partite nel 2009-2010). L'altro azzurro della serata, Gigi Datome, è costretto a guardare dalla panchina i suoi Pistons, battuti 109-102 a Boston all'overtime. I Celtics volano con Green (32 punti) e Olynyk (20 punti e sette rimbalzi), un grande Monroe (29) e Drummond (27 punti e 14 rimbalzi) non sono sufficienti ai Pistons.

E' invece Gasol, con 19 punti e 15 rimbalzi, a trascinare Chicago al successo in casa di Charlotte (102-95). Per i Bulls si tratta della 14/a vittoria stagionale. Walker (23 punti) e Stephenson (20) non riescono ad evitare il ko degli Hornets. Kobe Bryant, invece, ne piazza 29 ma i suoi Lakers si devono inchinare a Washington (111-95). A trascinare i Wizards, un maestono Beal (27 punti e 7 assist). Serata negativa per Miami, battuta in casa da Atlanta (102-112). Gli Hawks mettono a frutto i 27 punti di Teague e colgono la quarta vittoria consecutiva. Wade (28 punti) e Bosh (27 punti e 11 rimbalzi) non bastano agli Heat, che perdono la sesta partita casalinga nelle ultime otto. Completano il programma le vittorie casalinghe di Houston (105-96 su Memphis) e Clippers (114-86 su Orlando) e quelli esterni di Dallas (107-105 a Milwaukee, nonostante l'assenza di Nowitzki) e Toronto (123-104 in casa di Utah).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata