Nba: Miami ferma Chicago, cade in casa Oklahoma. Nuovo ko per i Lakers

Miami (Florida, Usa), 24 feb. (LaPresse) - Serata positiva per Miami in Nba. Pur privi di LeBron James, i campioni in carica conquistano la quinta vittoria di fila fermando la striscia positiva di Chicago, battuta 93-79 grazie al fondamentale contributo di Chris Bosh, autore di 28 punti e 10 rimbalzi, e Dwyane Wade, che chiude a 23 punti conditi da 10 rimbalzi e sette assist. Ai Bulls, reduci da cinque vittorie consecutive, non bastano i 20 punti siglati a testa da Gibson e Noah. Cade in casa Oklahoma, cui non riesce il riscatto dopo il ko incassato in settimana, sempre tra le mura amiche, contro Miami. A fare festa sono i Clippers, che si impongono 125-117. Ai Thunder non sono sufficienti i 42 punti (con 10 assist) del solito Kevin Durant. Gli ospiti fanno fruttare le prestazioni di Crawford (36 punti) e Barnes (20).

Per l'altra metà di Los Angeles invece è un altro turno da dimenticare. I Lakers vengono battuti allo Staples Center da Brooklyn (102-108) ed incassano l'ennesima sconfitta della stagione. Grandi protagonisti della vittoria dei Nets, tra i quali ha fatto il suo debutto Jason Collins diventato così il primo giocatore dichiaratamente gay in Nba, sono Deron Williams (30 punti) e Paul Pierce (25). Il migliore realizzatori dei gialloviola è Pau Gasol, autore di 22 punti e 11 rimbalzi. E' invece di 35 punti il bottino di Goran Dragic, top scorer nel match vinto da Houston a Phoenix (112-155). Ma non basta ai Suns, che alla distanza crollano e subiscono la rimonta dei Rockets guidati dagli ottimi Howard (25 punti) e Harden (23). Successi casalinghi invece per Toronto e Portland. I Raptors si impongono su Orlando 105-90. I Trail Blazers si aggrappano allo scatenato Lilard, che chiude con 32 punti, per avere ragione (108-97) su Minnesota, cui non bastano i 31 punti di Kevin Love. Vittorie esterne per Washington (96-83 a Cleveland) e Sacramento (109-95 a Denver).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata